Sondaggi

Il forum di Vicovaro2000.it

Non deve essere riattivato - 14.3%
Deve essere riattivato - 59.5%
Deve essere riattivato con modalità di accesso diverse - 26.2%

Total votes: 168
The voting for this poll has ended on: 30 Nov 2014 - 00:00

Community

Seguici su Facebook

Chiesa di Sant'Antonio Abate

Chiesa di S...
Appena fuori del paese, è una costruzione d'origine rinascimentale (XV- in. XVI), già dedicata alla S. Croce e sede dell'omonima Confraternita.

Ampliata negli ultimi decenni del Settecento (post. 1774), la chiesa ospita nel suo interno una statua in terracotta policroma del Titolare (sec. XVI) ed un bel Crocifisso ligneo (sec. XVI), quest'ultimo già sull'altare maggiore.

Interessanti le quattro colonne in breccia corallina d'origine romana (vedi foto) che adornano il portico rinascimentale che, secondo tradizione, sembrano provenire dai resti di un antico edificio romano posto nel territorio "Quarto del Piano", mentre i capitelli, assegnabili all'età dei Flavi, da una villa in località Fonte Parzio.

Di fronte la chiesa l'Ospedale (sec. XVI) adibito ora a casa privata.

Chiesa di S...

 

Si suppone che il culto di Sant'Antonio Abata ebbe inzio a Vicovaro intorno al 1300 con la creazione di un  "Ospedale" dove venivano assistiti i malati colpiti dal famoso "fuoco di Sant'Antonio" (Herpes). La cura consisteva nello spalmare sulla zona malata grasso di maiale consacrato al santo (l'immagine classica del Santo lo ritrae con un maialino ai piedi).

 

Ancora oggi è forte il legame fra i cittadini e il loro santo patrono. Infatti  Sant'Antonio Abate viene festeggiato ogni 17 gennaio con una settimana di ricorrenze religiose e laiche.


In occasione della festa si tiene una processione che si snoda per le vie del paese e il "Santo" viene tenuto a rotazione nella casa do ogni "festaiolo", coloro cioè che si adoperano finanziariamente e con il proprio impegno affinchè si tengano gli annuali festeggiamenti.

 

Vicovaro - ...
Da non dimenticare infine l'antica Confraternita. Nata probabilmente in tempi remotissimi si riconosce durate la processione del Santo Patrono e nelle altre processioni dall'abito dei confratelli: saio bianco, mantelina rossa con croce di Malta a colori.

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto Vicovaro2000

Video

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookies e per sapere come bloccarli, vedi la nostra privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information